Assistenza

Domande Frequenti - FAQ

 

Che cos'è l'adsl?
Cos'è un (micro)filtro ADSL? A cosa serve?
Cos'é lo Splitter? Quando è necessario?
Come posso verificare se la mia linea telefonica è coperta dal servizio?
Non ho una linea telefonica, posso attivare l'adsl?
Cosa succede all'adsl se cesso la linea telefonica?
Cosa succede all'adsl se trasformo la linea telefonica?
Che cosa mi serve per usare il servizio?
Che differenza c'è tra modem e router?
Posso cambiare il profilo della mia adsl?
Che cosa sono download/upload?
Che differenza c'è fra bit/s e byte/s?
Che cos'è un indirizzo IP?

 

ADSL è l'acronimo di Asymmetrical Digital Subscriber Line (Linea Asimmetrica Digitale per Abbonato)

 

Questa tecnologia, utilizzando la tradizionale linea telefonica, permette un collegamento digitale ad alta velocità alla rete internet.

 

E' asimmetrica in quanto é maggiore la velocità in download (ricezione di dati dalla rete) rispetto a quella in upload (trasmissione di dati verso la rete).

 

Cosa vuol dire ADSL2+

 

ADSL2+ è un'evoluzione dello standard ADSL.

Permette di raggiungere velocità maggiori rispetto allo standard ADSL aumentando, in alcune situazioni, anche la stabilità del servizio.

Per utilizzare al meglio i profili con velocità fino a 20 Mega è necessario che il proprio modem/router supporti lo standard ADSL2+

 

Il collegamento ADSL funziona su una normale linea telefonica tradizionale.

 

E' sufficiente avere una linea telefonica attiva per richiedere il servizio.

 

Nel caso non si possieda una linea telefonica, è possibile comunque richiedere l'adsl con opzione “linea dati”. In questo caso verrà portato nell'abitazione o nell'ufficio un cavo dedicato per il collegamento Adsl.

 

Nel caso di linea analogica tradizionale, il collegamento viene attivato direttamente in centrale telefonica, senza l'intervento di alcun tecnico presso il cliente.

Sulle linee telefoniche analogiche tradizionali il segnale vocale e il segnale ADSL viaggiano sullo stesso cavo.

Perché tutto funzioni correttamente i segnali devono rimanere separati: per questo motivo su ogni presa dove si ha collegato un apparato telefonico occorre inserire un filtro ADSL, fino ad un massimo di 6 telefoni totali collegati.

 

Se sulla linea telefonica sono presenti apparati quali centralini, teleallarmi o altri apparati simili è necessario richiedere assieme all'adsl anche l'installazione di uno Splitter (un filtro adsl centralizzato).

 

Nel caso di linea ISDN, non è possibile utilizzare lo stesso cavo della linea telefonica per incompatibilità tecnologica. Per l'attivazione del collegamento verrà installata gratuitamente una seconda linea aggiuntiva.

 

 

 Cos'è un (micro)filtro ADSL? A cosa serve?

Il Microfiltro Adsl è un dispositivo che, inserito sulle prese telefoniche, permette di separare le frequenze del servizio telefonico (0-4 Khz) da quelle della trasmissione dati (> 25 Khz circa), evitando le interferenze tra i due segnali.

I filtri Adsl vanno installati su tutte le prese telefoniche dove è presente un apparato telefonico (telefono, fax, ecc.).

Sulla presa dove è collegato solo il modem/router non è necessario installare il filtro.
Nel caso di linea isdn e linea "solo dati", dove viene portato un cavo dedicato per l'adsl, non è necessario installare il filtro.

Ne esistono di vari tipi e modelli.

Tripolare

RJ doppio

RJ semplice

 

 Cos'é lo Splitter? Quando è necessario?

Lo splitter è un dispositivo con funzionamento simile al microfiltro Adsl.
 
E' essenzialmente un filtro Adsl centralizzato, installato a monte della presa telefonica principale (quella installata da Telecom Italia), che isola completamente l'impianto telefonico dal segnale adsl.

L'installazione dello splitter avviene direttamente ad opera del personale Telecom Italia ed è richiedibile solo contestualmente alla richiesta di attivazione della linea.

Il segnale Adsl è presente sull'apposita presa dello splitter e non sulle prese telefoniche.

Lo splitter è necessario nel caso si abbia una linea telefonica analogica tradizionale con installati dispositivi quali centralini, smart box, apparecchi di teleallarme, telesoccorso o altri sistemi simili.

 Come posso verificare se la mia linea telefonica è coperta dal servizio?

Per verificare la copertura del servizio è sufficiente visitare il portale www.alice.sm e digitare il proprio numero telefonico nell'apposito box.

 Non ho una linea telefonica, posso attivare l'adsl?

E' possibile richiedere il servizio adsl anche in assenza di linea telefonica.
In questo caso verrà portato nell'abitazione o nell'ufficio un cavo dedicato per il collegamento Adsl.
Sulla linea in questione non è necessario utilizzare filtri, in quanto il segnale telefonico non è presente.
Per richiedere la linea è sufficiente selezionare l'opzione "linea dati" nel modulo di richiesta, indicando contestualmente un numero telefonico attivo il più possibile vicino alla propria abitazione. (Su tale numero non verrà attivato nessun servizio, ma serve per individuare automaticamente la centrale telefonica di competenza)
L'opzione comporta un canone aggiuntivo.

 Cosa succede all'adsl se cesso la linea telefonica?

Se viene cessato il servizio telefonico, l'adsl rimane comunque attiva.

Una volta elaborata la cessazione telefonica nei sistemi Telecom Italia, viene addebitata automaticamente l'opzione "linea dati", in quanto l'adsl, mancando il servizio telefonico, è a tutti gli effeti su linea dedicata.

Se si desidera cessare anche il servizio Adsl è necessario inviare l'apposito modulo di disdetta a Telecom Italia San Marino.

 Cosa succede all'adsl se trasformo la linea telefonica?

Nel caso si desideri trasformare il proprio contratto telefonico, è necessario tecnicamente e amministrativamente cessare e riattivare anche il servizio adsl.

Nel caso il cliente trasformi la propria linea da rtg a isdn, è infatti necessario portare un cavo aggiuntivo dedicato per l'adsl.

Nel caso il cliente trasformi la propria linea da isdn a rtg, l'adsl continua a funzionare sul cavo aggiuntivo portato in precedenza.  Venendo a mancare però il legame con il contratto isdn, sulla linea in questione viene addebitata automaticamente l'opzione "linea dati", e la linea considerata una linea dedicata. Per evitare l'addebito del canone aggiuntivo è sufficiente richiedere di riattivare il servizio sulla linea diventata rtg e successivamente cessare la linea adsl su linea dati.

 Che cosa mi serve per usare il servizio?

Per utilizzare il servizio è sufficiente dotarsi di un modem o router adsl, possibilmente compatibile con lo standard adsl2+

 Che differenza c'è tra modem e router?

In linea di massima un Modem permette il collegamento a internet ad un solo computer.
Per collegare più computer è necessario dotarsi di un Router, apparato che, oltre a effettuare, gestisce correttamente il traffico dati da e verso i vari computer/dispositivi del cliente.

 Posso cambiare il profilo della mia adsl?

E' possibile cambiare il profilo della propria adsl compilando l'apposito modulo di richiesta.
In generale, salvo inconvenienti, i cambi profilo non comportano interruzioni del servizio.
Dettagli e condizioni sul portale www.alice.sm.

 Che cosa sono download/upload?

Quando di parla di download si intende la ricezione di dati dalla rete.
La velocità in download è importante per la navigazione, la visione di contenuti multimediali, per ricevere file di grosse dimensioni.

Quando di parla di upload si intende la trasmissione di dati verso la rete.
La velocità in upload è importante per l'invio di posta con allegati, per inviare file di grandi dimensioni (es foto, video, documenti).

 Che differenza c'è fra bit/s e byte/s?

Sono due unità di misura per misurare la velocità del trasferimento dati.

L'unità di misura oggi più usata per specificare le velocità massime dei profili Adsl sono i Megabit/s.
I programmi sul computer riportano spesso le velocità di trasferimento in Kbyte/s.

Per confrontare i valori basta sapere che un byte equivale a 8 bit, e che 1Mega equivale a 1000K.
Per es. una velocità di 320kbyte/s equivale a 2560 Kbit/s ovvero a 2,56 Megabit/s.

 Che cos'è un indirizzo IP?


Un'indirizzo IP è un indentificativo numerico che indentifica in maniera univoca un dispositivo collegato alla rete.
Al momento della connessione l'apparato del cliente riceve un indirizzo ip pubblico e univoco.

 



Prosegui al sito web
Ciao Leo